Violentata a 4 anni da un pedofilo: i genitori gli bruciano il pene

(Websource / Metro.co.uk)

Una vendetta consumata – letteralmente – a caldo. I genitori di una bimba di 4 anni violentata -a loro dire – da un pedofilo di 17 anni si sono vendicati bruciandogli il pene. Per questo Atiku Yahaya e Farida Hamza sono stati arrestati dalla Polizia.

È accaduto a Sokoto, città della Nigeria nord-occidentale. Secondo le accuse, i due genitori avrebbero contrattato alcuni giovani per rapire il 17enne, tale Ahmad Ibrahim, presunto responsabile delle violenze subìte dalla loro bambina, e farselo consegnare. Dopo di che avrebbero consumato la loro vendetta bruciandogli il pene, picchiandolo e tenendolo progioniero nel bagno di casa per ore.

L’adolescente, che ha sempre negato di aver stuprato la bimba, è ancora ricoverato in ospedale ma le sue condizioni cliniche stanno lentamente migliorando. I due, invece, arrestati poco dopo il “fattaccio”, saranno processati a breve.

EDS