Scomparso da giorni, forse è un’altra vittima di Igor

Domenico D’Amato (Websource)

«Non sappiamo se sia un’altra vittima di Igor, di certo è come un fantasma, cercato solo dai suoi familiari». È molto chiara e netta la denuncia dell’avvocato Barbara Iannuccelli che assiste la famiglia di Domenico D’Amato, giovane rapper 27enne di Molinella (Bologna) Il ragazzo è scomparso da un paio di mesi ed è stato visto per l’ultima volta proprio nei luoghi dove ha ucciso e dove probabilmente si nasconde ancora il killer di Budrio e Portomaggiore.

“La denuncia di scomparsa è stata presentata il 31 marzo dal fratello ai Carabinieri di Molinella – spiega il legale – ma stamattina in Procura ho scoperto che non è stata ancora formalmente acquisita”. Insomma un ritardo inspiegabile secondo l’avvocato. Domenico D’Amato, nome d’arte ‘Dome Dama’, è stato visto l’ultima volta l’8 marzo a Molinella, luogo in cui abitava. Del suo caso si è occupata anche la trasmissione ‘Chi l’ha visto’, che ha raccolto alcune segnalazioni di avvistamenti, ma mai nulla di concreto. I parenti rifiutano categoricamente l’ipotesi di un allontanamento volontario: “È maggiorenne e abituato a stare da solo – ha detto ancora il legale – sarebbe bastata una telefonata a sua madre per dire che stava bene”. E poi a complicare l’intero quadro della situazione c’è anche il mistero di alcuni volantini con la foto del ragazzo che la sorella aveva affisso in zona universitaria e che sono stati inspiegabilmente strappati e rimossi nel giro di poche ore.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

F.B.