Cerca di sedare una lite, due stranieri lo investono: è grave

(Websource/archivio)

Gravissimo fatto avvenuto ieri sera a Cordenons, in provincia di Pordenone. M.B., un 46enne residente in zona, è intervenuto per sedare una lite che si era sviluppata tra due albanesi e un italiano. Quest’ultimo aveva venduto qualche tempo fa ai due stranieri un furgone. I due si sarebbero presentati a casa sua per protestare poiché secondo loro erano stati in qualche modo truffati dall’uomo. La lite tra i tre è ben presto degenerata e le forti urla hanno destato l’attenzione del vicino di casa. L’uomo così è uscito per vedere cosa stesse accadendo e ha tentato di calmare gli animi. I due albanesi, di 26 e 30 anni, non hanno preso bene la sua intrusione.

In base ad una prima ricostruzione sono saliti sulla loro auto e volontariamente hanno investito l’uomo che era intervenuto per placare la lite. Pare anche che abbiano tentato di fare la stessa cosa con i figli di colui che aveva venduto loro il furgone. I due, il cui atto si configura di fatto come un tentato omicidio, sono stati individuati e fermati dalla polizia qualche ora dopo e si trovano adesso a disposizione dell’autorità giudiziaria che dovrà decidere il loro capo di imputazione. I magistrati procedono per tentato omicidio ma si tratta di individuare le precise e singole responsabilità nell’intera vicenda.

L’uomo che è stato investito è stato subito soccorso dall’ambulanza del 118. Il 46enne ha riportato gravi ferite in seguito all’investimento e si trova ora ricoverato in preoccupanti condizioni all’ospedale.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

F.B.