F1, Fernando Alonso: “Dopo l’estate deciderò il mio futuro”

Fernando Alonso (Photo by Clive Mason/Getty Images)

La seconda avventura di Fernando Alonso in McLaren si sta rivelando un incubo. Dopo i cinque anni in Ferrari, lo spagnolo aveva deciso di sposare il nuovo progetto della scuderia di Woking che prevedeva il ritorno dei motori Honda in F1. Un fallimento.

Al terzo anno nella squadra inglese il due volte campione del mondo è ancora lontano dai vertici della classifica. La monoposto non è competitiva, nonostante i grossi investimenti e il tanto lavoro svolto dai tecnici. Il problema sembra essere proprio la power unit Honda, non all’altezza di quelle Mercedes e Ferrari, ma neppure di quella Renault.

Alonso non ha conquistato alcun punto nel Mondiale 2017 ed è normale pensare che possa lasciare la McLaren. Il contratto scade alla fine dell’anno e immaginarlo ancora nel team di Woking è difficile. Anche se è complicato che si possa liberare per lui un posto in una delle squadre top. Nonostante le scadenze contrattuali di Valtteri Bottas e Kimi Raikkonen, non è semplice pensare che Mercedes e Ferrari possano ingaggiarlo.

Intanto il 36enne di Oviedo all’agenzia iberica EFE ha dichiarato quanto segue sulla sua situazione e sul futuro: “Ciò che mi sta mantenendo fedele al team è il gruppo stesso. Per restare però dovranno assicurarmi la possibilità di battermi per il successo. La speranza è che le cose possano migliorare, ma da settembre inizierò a trattare anche con altri”.

Lo spagnolo sarebbe anche disposto a rimanere in McLaren, ma a patto che nella seconda parte dell’attuale campionato la vettura si dimostri maggiormente competitiva: “In squadra sentiamo tutti la necessità di fare risultati. Purtroppo al momento la MCL32 è poco competitiva e inaffidabile. Ma il campionato è lungo e si possono ancora fare importanti passi aventi e progressi. Nutro ancora la speranza di una seconda parte di stagione felice”.

Alonso cerca di essere ottimista per il futuro, però sa che arriverà il momento in cui dover tirare le somme e prendere una decisione definitiva sul proprio futuro in F1 “A luglio sono in programma diverse gare. Dopo l’estate avrò quindi a disposizione abbastanza tempo per analizzare l’evoluzione delle nostre prestazioni. Solo a quel punto deciderò cosa fare. Comunque è sicuro che continuerò a correre nel Circus”. Cosa ci sarà nel destino del due volte campione del mondo? Non rimane che attendere qualche mese per scoprirlo.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)