Hayden, ecco la decisione dei suoi famigliari

Nicky Hayden

Dopo la morte di Nicky Hayden è stata tanta la commozione non solo nel mondo dello sport. Adesso arriva la notizia della decisione della sua famiglia che ha scelto di realizzare le volontà del “Kentucky Kid” dando l’assenso all’espianto degli organi. Hayden, morto lunedì 22 maggio all’ospedale Bufalini di Cesena dove era ricoverato dal 17 in seguito alla drammatiche ferite riportate in un investimento mentre si allenava in bici, era amato da tutti e in particolar modo da chi aveva avuto l’opportunità di conoscerlo.

“A nome della famiglia Hayden e della sua fidanzata Jackie – ha detto il fratello Tommy – ringrazio tutti per i messaggi di supporto, è stato di conforto per noi sapere che Nicky ha toccato così tante persone in modo positivo. Vorremmo che tutti ricordassero Nicky nei suoi momenti più felici, in sella alla moto: ci mancherà terribilmente. Un grazie anche al personale dell’ospedale per il loro incredibile supporto. Con il sostegno delle autorità speriamo di poter riportare presto Nicky con noi”.

“Non solo ho perso il mio fratello maggiore, ho perso il mio migliore amico. Risposa in pace Tricky, finché non ci incontriamo ancora. Non dimenticherò mai il lunedì mattina dopo la tua vittoria nel Mondiale – ha aggiunto – mi svegliasti per andare a correre. E’ questo che ti differenziava da tutti gli altri e che ha fatto di te una leggenda” è quanto ha scritto la sorella Kathleen su Twitter.

F.B.