Scontro auto-camion: muore il papà, gravissimo il bimbo

    (Websource)

    Gravissimo incidente stradale sulla via Nettunense, nel tratto tra Padiglione e Casello 45, nei pressi di Anzio. In base alle prime ricostruzione pare che un tir Iveco abbia sbandato per motivi ancora da chiarire e abbia invaso la corsia opposta. In quel momento giungeva la Peugeot 206 sulla quale viaggiava P.M., un uomo di 43 anni, insieme al figlio di 5. L’impatto frontale è stato tremendo e il conducente dell’auto è morto sul colpo. Quando i soccorsi coadiuvati anche dall’elicottero del 118 sono giunti sul posto hanno subito compreso che per il 43enne non ci fosse più nulla da fare. Allo stesso tempo, mentre i vigili del fuoco lavoravano per estrarre dalle lamiere i due corpi, si sono resi conto delle gravissime condizioni del bambino di 5 anni. Il piccolo è stato immediatamente trasportato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale S. Camillo di Roma con l’eliambulanza. Fortunatamente dopo l’apprensione iniziale i medici hanno fatto sapere che il piccolo non è in pericolo di vita. Ha subito un forte trauma cranico, alcune fratture e molte contusioni, ma alla fine il problema più grave rimarrà la perdita del papà in un tragedia che lo segnerà per tutta la vita.

    Il camion, dopo aver preso in pieno l’auto e averla completamente distrutta, ha proseguito la sua corsa finendo girato su un fianco nella cunetta che costeggia via Nettunense. Il conducente del tir, ferito ma non in modo grave, è stato il primo a lanciare l’allarme chiamando i soccorsi. I rilievi e le indagini sono in corso. L’autista del camion potrebbe essere stato vittima di un colpo di sonno e aver perso per questo motivo il controllo.

    TUTTE LE NEWS DI OGGI

    F.B.