Bimba annega nella vasca da bagno, la mamma distratta da Facebook

(Mirror)

Pochi giorni fa abbiamo scritto di una bambina di 14 mesi che ha rischiato di affogare nella piscinetta gonfiabile con 30cm d’acqua e ora dobbiamo riportare una notizia simile, ma dall’esito molto più drammatico. Una bimba texana di nome Zayla Hernandez di soli 6 mesi è stata lasciata sola dalla mamma mentre faceva il bagnetto. La piccola è scivolata, è finita con la faccia dentro all’acqua ed è annegata perchè sua mamma è tornata da lei quando ormai era troppo tardi. Sulla vicenda indaga la polizia perché la versione raccontata dalla donna non convince affatto gli inquirenti. Lei sostiene di essersi allontanata perché uno degli altri tre figli l’aveva chiamata e aveva bisogno di lei. Inoltre afferma di essersi assentata per pochissimi istanti.

Qualcosa non torna perché dall’analisi dello smartphone della mamma pare che quando ha lasciato la bimba nella vasca è stata poi 20 minuti su Facebook attiva sul proprio profilo. Lei nega fortemente questa tesi, ma se sta mentendo la sua versione avrà vita breve. Infatti tutto ciò che si fa sul web lascia una traccia e per la polizia non sarà difficile capire se il profilo fosse semplicemente aperto, ma non consultato dalla giovane madre oppure se al contrario lei fosse attiva sul famoso social network.

Alla fine sarà importante per le indagini. Non sarà più importante invece per la povera neonata morta da sola in pochi centimetri d’acqua senza che la sua mamma sorvegliasse a dovere su di lei.

F.B.