Infastidito dalle urla, pensionato spara su un gruppo di ragazzi

Websource: Archivio

Un anziano, spazientito dagli schiamazzi di alcuni ragazzini che giocavano nel cortile sotto casa sua, ha deciso di porre fine ai giochi imbracciando il suo fucile e sparando ad altezza d’uomo sul gruppo di adolescenti. Il folle gesto dell’uomo ha allertato i vicini di casa che, avendo sentito i colpi d’arma da fuoco, hanno prontamente chiamato i carabinieri per effettuare un controllo. Per fortuna nessuno dei presenti è stato colpito dalle pallottole sparate dall’anziano.

Quanto descritto sopra si è verificato intorno alle 8 di ieri sera in via delle Case Rosse (Roma). All’arrivo dei carabinieri, la paura era ancora molta ed i ragazzi erano ancora scioccati da quanto accaduto. Dopo aver interrogato i presenti, le forze dell’ordine hanno individuato la provenienza degli spari e sono andati ad arrestare l’uomo, un pensionato di 67 anni, per tentato omicidio.

In seguito all’arresto i gendarmi hanno perquisito l’abitazione dell’anziano ed hanno trovato 4 fucili (oltre quello utilizzato per spaventare i ragazzi) e 41 proiettili. Sebbene sia le armi che le munizioni fossero detenute regolarmente i militari hanno proceduto al sequestro. L’uomo adesso si trova al carcere di Rebibbia dove attende il giorno dell’udienza per conoscere la condanna per il suo reato che, probabilmente, sarà più mite vista l’età avanzata del soggetto.

F.S.