Lascia i figli minorenni per Parigi, incredibile la sentenza del giudice

(websource/Archivio)

Una donna di 30 anni di Bradford, in Gran Bretagna, è salita agli onori della cronaca per aver abbandonato i suoi due figli minorenni per volare a Parigi. L’approdo nella capitale francese era necessario per organizzare il suo matrimonio, un evento troppo importante che ha spinto la donna a lasciare i figli di 6 e 11 anni soli a casa. L’identità della donna non è stata rivelata per proteggere la privacy dei bimbi. La sua idea era che non c’era nulla da temere. Infatti aveva preparato il cibo, aveva dato dei soldi ai figli e aveva assicurato loro di chiamarli costantemente. Ma questo non è bastato per evitare l’arresto, giunto perché il figlio più piccolo ha rivelato alla sua insegnante cosa stava accadendo. La maestro ha subito chiamato la polizia che ha provveduto all’arresto della mamma. I figli sono stati dati in custodia ai servizi sociali.

La decisione del giudice

Una vicenda che ha avuto ovviamente le sue conseguenze anche dal punto di vista giuridico. Infatti in questi giorni un giudice della Bradford Crown Court ha deciso che quella donna deve tornare a vivere con i suoi bambini perché, in fondo, è una buona madre. “Ha fatto un terribile errore e adesso se ne è resa conto – ha detto Tom Rushbrooke, il suo avvocato – Ha avuto un’infanzia difficile e sta crescendo i figli insegnando loro a essere autosufficienti. Detto questo è una buona madre, molto attenta. I bambini sono curati, ben vestiti e ben nutriti. Non aveva i passaporti per portarli con sé, ma stava provvedendo affinché potessero andare con lei nel successivo viaggio in Francia. I suoi figli sarebbero distrutti dal vedere la loro mamma in prigione”. Il giudice ha così optato per la sospensione della pena a sei mesi di carcere per il bene dei figli. Un modo per evitare un duplice trauma agli stessi bimbi. La donna tornerà a vivere con loro ma dovrà affrontare un lungo periodo di prova ai servizi sociali per dimostrare di essere una buona madre.