Frontale con carro funebre il giorno della maturità: “Devo fare l’esame”

(Archivio/Websource)

E’ stato violento, lo scontro frontale che ieri a mezzogiorno, a Mezzogoro, in provincia di Ferrara, ha coinvolto un carro funebre immatricolato in Romania, con una salma a bordo, e una Kia Cee’d, guidata da una studentessa neo-patentata. A causa dell’impatto devastante con il carro funebre, l’utilitaria su cui viaggiava la ragazza, Alessia Rossin, studentessa diciannovenne di Gavello, è rimasta sventrata nella parte anteriore, finendo nella scarpata, che affianca un pioppeto, nei pressi dell’ex-zuccherificio. Anche il carro funebre dell’azienda Transport Funerar International, guidato da un trentenne romeno, Ovidiu Szatmari, si è semi-distrutto nella parte anteriore a seguito dell’incidente.
I due conducenti dei veicoli sono rimasti incastrati per diverso tempo tra le lamiere sotto il sole cocente. Soltanto l’intervento dei vigili del fuoco ha reso possibile liberarli, estraendoli dai rispettivi abitacoli. La ragazza non ha mai perso conoscenza durante le operazioni di soccorso, ed è stata trasportata, gravemente ferita, all’ospedale Bufalini di Cesena. La Rossin si stava recando proprio in quelle ore a sostenere l’orale dell’esame di maturità. Pur se ferita e incastrata tra le lamiere, ha continuato a ripetere di voler andare via, poiché doveva sottoporsi all’ultima prova dell’esame. All’ospedale Maggiore di Bologna si trova invece l’uomo, ferito anche lui in modo grave.
BC