Incubo terremoto: altre due forti scosse in Lazio e Abruzzo

(ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Images)

Altre due scosse di terremoto ieri sera nel Lazio e in Abruzzo, a quasi un anno dal disastroso terremoto dell’agosto 2016 in Italia centrale. La prima, di magnitudo pari 3.2, è stata registrata alle ore 21:12 nelle zone a cavallo tra la Majella a Morrone, in Abruzzo. Paura anche a Campo di Giove, un centro poco distante da Sulmona. Il sindaco ha lanciato l’allarme: “Il nostro è un territorio ad alto rischio”. La seconda scossa, registrata dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia alle 21:17, ha avuto una magnitudo di 3.6, con epicentro ad Amatrice. In entrambi i casi al momento non si hanno notizie di danni.

Un’altra scossa più lieve – con magnitudo 2.4 – è stata registrata anche nella notte, sempre nell’area interessata dal sisma del 2016, ma questa volta nelle Marche, in provincia di Macerata, con epicentro a Pieve Torina.

EDS