Il piccolo Bradley Lowery “volerà presto con gli angeli”

(Websource/metro.co.uk)

Resta pochissimo da vivere ormai a Bradley Lowery purtroppo. La sua famiglia ha confermato che il bambino di soli 6 anni “è prossimo a volare con gli angeli”. Il piccolo soffre di una rara forma rara di cancro chiamato neuroblastoma e la madre, il padre e tutti i suoi cari hanno affermato di restare in attesa che giunga l’ultimo respiro. La vicenda di Bradley è stata seguita da migliaia di persone nel Regno Unito e lui stesso è diventato la mascotte del Sunderland, squadra di Premier League retrocessa quest’anno. Nel tempo era nata una grande amicizia con il calciatore Jermain Defoe, il suo eroe. Un amico di famiglia ha scritto poche ore fa su Facebook che Bradley sta ancora lottando per rimanere con noi, “Nessuno sa dove prenda tutta questa forza. La sua situazione è disperata ma lui sta ancora combattendo”. La famiglia aggiunge: “È un momento difficile per noi, mentre aspettiamo e guardiamo il nostro bambino dare tutto se stesso. Purtroppo siamo quasi alla fine di tutto”. I genitori di Bradley hanno spesso fornito degli aggiornamenti sui social network per aggiornare le migliaia di persone che avevano preso a cuore il piccolo sulle sue condizioni. La scorsa settimana avevano scritto: “Sappiamo che il fatidico momento sta arrivando, siamo distrutti. Ci è stato detto dai medici che potrebbe essere questione di giorni, dipende da quanto lui ed il suo corpicino abbiano la forza e la grinta per reagire”. All’inizio di questo mese i famigliari avevano svelato che al piccolo restavano soltanto alcune settimane di vita. Ed a maggio, alla sua festa di compleanno, avevano preso parte Defoe ed il suo compagno di squadra, il portiere italiano Vito Mannone. A partecipare all’evento erano accorsi tanti altri amici e parenti per festeggiare il sesto anno di vita di Bradley.

S.L.

TUTTE LE NEWS DI OGGI