Un gruppo di amici, ultimo selfie: muoiono subito dopo

(ritaglio video)

In undici su una barca decidono di scattare un selfie e realizzare dei video, ma finiscono in acqua e sette di loro muoiono annegati. Una persona è dispersa e due altri stanno combattendo per la loro vita in ospedale dopo l’incidente che ha avuto luogo poco dopo che il gruppo ha terminato la registrazione di un Facebook Live. Il gruppo era composto da otto amici e tre residenti del posto. Secondo la polizia, l’incidente si è verificato quando un certo numero di persone si sono concentrate su un lato della barca per realizzare selfie e video, causando l’inclinazione e la successiva caduta in acqua. La vicenda è accaduta in India.

L’ispettore della polizia Chandrashekhar Bahadure ha spiegato ai quotidiani locali: “Erano così impegnati a scattare foto e fare video sui loro telefoni cellulari che non si sono accorti che l’acqua stava entrando nella loro barca. Alcuni di loro erano sotto l’influenza dell’alcool. Siamo riusciti a recuperare sette corpi e uno è ancora disperso. Due dei tre sopravvissuti sono ancora critici e sono stati trasportati in un ospedale a Nagpur”. Le sette vittime identificate sono Harshal Adamne, 18 anni, suo fratello Chetan Adamne, 20, Govardhan Thote, 18, Rahul Walode, 23, Ram Shivarkar, 24, Maqsood Sheikh, 27 e Abdul Sayeed, 21. Pankaj Nirkar, un amico che non era a bordo della barca, ha detto: “Sono rimasto scioccato quando ho sentito parlare di questo incidente. Stavo guardando il loro video in diretta su Facebook ieri sera. Mi avevano invitato a questo pic-nic e sarei dovuto andare con loro, ma mia moglie mi ha fermato all’ultimo momento, altrimenti non sarei vivo oggi”.

GM