(Websource/archivio)

Un ragazzo di 14 anni era ricoverato all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, ma a causa delle sue gravissime e disperate condizioni si è reso necessario un trasferimento immediato e d’urgenza  presso l’Ospedale Niguarda di Milano. Per questo motivo è entrato in gioco un velivolo Falcon 50 del 31/o Stormo dell’Aeronautica Militare che ha caricato a bordo il giovane paziente e lo ha trasportato in meno di un’ora nel capoluogo lombardo. A disporre e gestire questo trasferimento è stata la Sala Situazioni di Vertice del Comando della Squadra Aerea dell’Aeronautica Militare. Il volo, con a bordo l’equipe medica del Bambin Gesù,  è partito alle 20.30 dall’aeroporto di Ciampino ed è arrivato poco meno di un’ora dopo a quello di Linate.

Lì ad attenderlo c’era l’ambulanza che in pochi minuti ha portato il 14enne al Niguarda. Il Ministero della Difesa ha poi diffuso una nota: “Gli aeromobili da trasporto e gli elicotteri dell’Aeronautica Militare sono pronti 365 giorni all’anno, 24 ore al giorno, ad intervenire per missioni di pubblica utilità quali il trasporto sanitario d’urgenza di persone in imminente pericolo di vita oppure quello di organi ed equipe mediche per trapianti. Il servizio copre l’intero territorio nazionale, isole comprese, e quando richiesto dalle autorità competenti è svolto anche a favore dei cittadini italiani che si trovano all’estero”.

Sulle condizioni di salute del giovane è stato mantenuto il massimo riserbo. Quel che è certo è che senza questo trasferimento a tempo di record il 14enne sarebbe stato praticamente spacciato.

F.B.