Guarito dal cancro esce a festeggiare, ma non fa più ritorno

Websource/Cornwall Live

Il peggio sembrava essere passato quando i medici gli avevano detto che il cancro che gli avevano riscontrato qualche mese prima non si era semplicemente ritirato, ma era scomparso del tutto. La notizia era stata salutata da Adam Fenton e dalla famiglia come un miracolo, così il ragazzo era andato a festeggiare con gli amici, ma a casa non ci è mai tornato.

Fenton, fidanzato con Carly Blackman da otto anni e mezzo e padre di due bambine, aveva deciso di convolare a nozze lo scorso dicembre, poco dopo gli è stato riscontrato un cancro molto aggressivo: i medici gli hanno riscontrato linfonodi nel cuore e nei polmoni. Per tre mesi Adam si è sottoposto  ad un intenso trattamento di chemioterapia e due settimane fa dagli ultimi esami è risultato che il cancro era definitivamente scomparso.

Adam era al settimo cielo, la sua guarigione gli apriva prospettive di vita che negli ultimi mesi sembravano una chimera, quindi, ha deciso di uscire con gli amici a festeggiare. Il gruppo si è diretto a Towan Beach (Newquay, Inghilterra), ma durante la serata Adam è scomparso e gli amici hanno pensato che fosse tornato a casa.

La mattina dopo Carly si è alzata dal letto e non trovando il marito ha chiamato subito la polizia. Gli agenti inglesi si sono messi alla ricerca dell’uomo e l’hanno trovato grazie all’unità cinofila in un luogo remoto della spiaggia di Towan. Al momento del ritrovamento Adam era già morto, ma sul suo corpo non c’erano tracce di violenza o ematomi visibili, dunque hanno disposto un autopsia per comprendere le cause della morte.

Nel frattempo la famiglia si è stretta nel dolore ed ha deciso di fare una raccolta fondi per supportare la fidanzata di Adam che si occupa delle bambine a tempo pieno ed ora deve trovare un lavoro.

F.S.