Passeggia in spiaggia e fa una macabra scoperta

(ritaglio video)

Una macabra scoperta è stata fatta oggi da un turista che stava tranquillamente passeggiando sulla spiaggia di Ladispoli, sul litorale laziale. All’improvviso è spuntato uno scheletro, tra l’arenile e la duna Mediterranea di Palo Laziale. Il rinvenimento è stato effettuato nei pressi dello storico bunker risalente al periodo post bellico. Dopo il macabro ritrovamento, il turista ha immediatamente lanciato l’allarme. Così nel giro di pochi minuti sono arrivati i Carabinieri, la Capitaneria di Porto ed un Archeologo. Intorno al cadavere rinvenuti mattoni. Sul posto è presente anche la Protezione civile Dolphin.

Nel giro di poco tempo si è risolto il mistero sul ritrovamento dello scheletro. I mattoni, infatti, apparterrebbero alla tomba del defunto. Si tratta probabilmente di una tomba a Cappuccina, tipica sepoltura etrusca dell’Età imperiale. Peraltro, nel giro di qualche minuto, poco distante dallo scheletro è stata rinvenuta un’altra tomba. In ogni caso, sono stati avviati gli accertamenti dovuti per stabilire a quale periodo risalgano le ossa. Nel giro di poco tempo, intorno all’area si è riempito di una vera e propria folla di bagnanti incuriositi dal misterioso ritrovamento.

Il ritrovamento dello scheletro

GM