Barcellona, confermata la terribile notizia: “Il piccolo Julian è morto”

(Websource / archivio)

La buona notizia annunciata ieri ha purtroppo ceduto il posto a una tragica smentita. Julian Cadman, il bambino di 7 anni disperso dopo la strage delle Ramblas a Barcellona, è rimasto ucciso nell’attentato. A confermarlo è l’ufficio spagnolo per le persone scomparse. Solo ieri i media spagnoli avevano invece fatto sapere che il bimbo di Sidney, con madre filippina e padre australiano, era stato ritrovato ancora vivo in un ospedale. E la notizia era stata poi confermata delle autorità catalane, a partire dalla Protezione civile. Sfortunatamente si è trattato di un increscioso errore.

Come noto, anche la madre del piccolo è rimasta gravemente ferita nell’attentato sulle Ramblas, mentre suo padre, Andrew, è arrivato ieri in Spagna per dare conforto a sua moglie. Lei e Julian si trovavano a Barcellona per prendere parte al matrimonio di un parente, quando entrambi sono stati travolti dal furgone dei terroristi mentre passeggiavano sulla popolare via di Barcellona. Tra gli altri anche il premier australiano, Malcolm Turnbull, aveva lanciato un appello per il ritrovamento del piccolo, che lascia ora i suoi genitori e tutti coloro che in questi giorni hanno imparato a conoscerlo in una profonda disperazione.

“Julian era un bambino molto amato e adorato della nostra famiglia – hanno dichiarato alcuni suoi parenti – . E’ stato portato via dalle nostre vite, mentre si divertiva a guardare le bellezze di Barcellona con al sua mamma. Era sempre divertente e scherzoso, portava un sorriso sui nostri volti. Nulla ci farà dimenticare di lui, resterà sempre nei nostri cuori”. Andrew Cadman è stato accompagnato all’obitorio dai funzionari consolari italiani subito dopo essere sbarcato all’aeroporto di Barcellona, e vi è rimasto a quanto pare circa un’ora prima di essere accompagnato all’ospedale di Vell d’Hebron per visitare la moglie. “Questo è un momento difficile per loro. Sono molto sconvolti”, ha dichiarato un funzionario dell’ospedale.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

EDS