Usa: estrae una pistola e prende in ostaggio i clienti del ristorante – VIDEO

(Websource / metro.co.uk)

“C’è un nuovo boss in città”. Pronunciando questa frase, un afroamericano di circa 50 anni ha estratto una pistola e ha preso in ostaggio la clientela ed il personale del ristorante in cui lavora a Charleston, South Carolina. La zona – la centralissima King Street – è stata immediatamente evacuata e sul posto sono giunti numerosi agenti di polizia che hanno circondato il locale. Stando a quanto riportano i media locali, all’interno del ristorante – il Virginia’s On King – ci sarebbe una persona ferita, ma il sindaco John Tecklenburg ha spiegato che non si tratta di terrorismo: “Non si tratta di terrorismo e non è un crimine d’odio. E’ un dipendente insoddisfatto che si è recato sul posto di lavoro armato”. Due testimoni che si trovavano nel ristorante in quei momenti, hanno raccontato di aver visto l’uomo uscire dalla cucina armato di una pistola e urlare “Sono il nuovo re di Charleston”, prima di riuscire a scappare da un’uscita di servizio. La polizia di Charleston ha inviato squadre SWAT e unità di artificieri, invitando gli abitanti della zona a rimanere in casa. Il ristorante Virginia’s On King si trova a pochi isolati di distanza dalla chiesa Emanuel AME, dove nel giugno 2015 nove persone di colore sono state assassinate da un uomo bianco, poi fermato e condannato a morte.

S.L.