Travolto mentre è in bici: l’agonia, poi il tragico annuncio

Mirek Coniglio (Facebook)

Si celebreranno oggi i funerali di Mirek Coniglio, 26 anni, il giovane travolto mentre si trovava in bicicletta a Campobello di Licata, nell’Agrigentino. Il ragazzo, morto nel giorno del suo compleanno e conosciuto per la sua passione per lo sport, si trovava nei pressi del cimitero, quando è stato travolto da un’automobile. Immediati sono scattati i soccorsi, con Mirek Coniglio che è stato trasportato con la massima urgenza in ospedale, al Barone Lombardo di Canicattì. Qui però ci si è resi conto della gravità delle condizioni del ragazzo e si è reso necessario il trasferimento al Sant’Elia di Caltanissetta.

Le condizioni di Mirek Coniglio non sono però mai migliorate e ieri mattina, dopo un’agonia di dodici ore, ne è stato constatato il decesso. Grande la commozione a Ravanusa, paese di origine del giovane, quando si è diffusa la notizia del suo decesso. In tanti, in queste ore, rendono omaggio alla sua salma e sono vicini alla sua famiglia, molto conosciuta in paese. “Mirek è volato via con gli Angeli. Dio dell’innocenza, accogli nella tua luce, nel giorno del suo compleanno, la mia “piccola mosca bionda”, il sorriso dolcissimo della mia povera vita!”, le commoventi parole che il papà di Mirek Coniglio, Vito, ex sindaco di Ravanusa, ha dedicato al ragazzo tragicamente scomparso. In concomitanza coi funerali, l’amministrazione comunale ha proclamato il lutto cittadino.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

GM