Terrore a Guam, scossa di magnitudo 5.2 a largo dell’isola

(Websource/Archivio)

Un terrificante terremoto di magnitudo 5.2 sulla scala richter ha colpito l’isola di Guam nel sud est del Pacifico. A rivelare i dati del potente sisma è stato il centro di prevenzione terremoti statunitense, l’U.S. Geological Survey. Nei dati pubblicati dal centro di prevenzione sismica apprendiamo che la scossa si è verificata alle 8:00 di mattina ora locale, che l’epicentro è stato registrato a 52 miglia dalla costa e che l’ipocentro è stato profondo sei miglia sotto la superficie.

Nonostante la violenza della scossa, al momento non sono stati registrati danni a cose o persone, l’unica preoccupazione riguarda l’eventuale formazione di un’onda anomala, ma questa possibilità è ritenuta improbabile. Guam era recentemente balzata agli onori della cronaca quando il leader coreano Kim Jong-un aveva sganciato una testata nucleare a largo dell’Isola. Non bisogna dimenticare che Guam è un punto strategico molto importante per gli Stati Uniti in caso di conflitto bellico in Asia e potrebbe essere uno dei primi obbiettivi della Corea del Nord.

Al momento, però, la situazione è in una fase di stallo: sebbene la Corea abbia effettuato l’ennesimo test balistico, Kim ha rivelato di non voler iniziare una guerra se non sarà necessario, pertanto attenderà le mosse di Washington prima di far cominciare un conflitto potenzialmente devastante.

F.S.