La massacrano per rubarle 5 euro. Caccia a due stranieri

Torvaianica
(Websource/archivio)

Laura M., 22enne di Pomezia, stava camminando da sola sabato sera a Torvaianica in via Danimarca. Improvvisamente la giovane è stata aggredita da due malviventi alle spalle. I due, che secondo le prime risultanze investigative sarebbero due immigrati che bazzicano quelle zone abitualmente, hanno usato contro la 22enne una violenza inaudita. Dopo averla scaraventata a terra l’hanno massacrata di botte concentrandosi in particolar modo sui colpi al viso. Una volta messa ko hanno iniziato a frugare nella sua borsetta dalla quale hanno poi rubato il cellulare e cinque euro in monetine.

La giovane, ferita e sconvolta per l’accaduto, è riuscita a chiedere aiuto e sul posto sono arrivati i Carabinieri. Ai militari ha spiegato ciò che le era successo aggiungendo: “”Ho fatto in tempo a vedere che uno indossava una felpa rossa”. Purtroppo complice il buio e le botte furibonde ricevute non ha potuto osservare altri dettagli. In zona però erano presenti alcune telecamere di sicurezza che dovrebbero permettere di inchiodare i due assalitori che probabilmente la seguivano già da alcuni metri e sono entrati in azione nel punto più buio e isolato.

Dopo i fatti di Rimini, lo stupro dell’81enne di Milano e altri fatti simili tutti commessi da immigrati la tensione nel nostro Paese è altissima e il problema di una convivenza pacifica con chi arriva da noi e si dedica quasi esclusivamente al crimine è una questione più che mai urgente.

F.B.