Un bambino rischia di soffocare a causa di una caramella

Ad Atripalda, nella provincia di Avellino, attimi di puro terrore per una donna e per numerosi passanti dopo che un bimbo di 10 anni, figlio della donna, ha rischiato di soffocare a causa di una caramella. Questa gli è rimasta in gola, ostruendogli le vie respiratorie e per qualche interminabile secondo non ha respirato. Il piccolo aveva accompagnato la madre dal parrucchiere, ed era in attesa all’esterno del negozio quando all’improvviso la caramella che stava mangiando gli ha ostruito le vie respiratorie. Il bambino è immediatamente diventato cianotico, e subito la madre, con le persone presenti in strada, ha provato ad aiutarlo. Qualcuno ha tempestivamente allertato il 118, ma per fortuna ci aveva già pensato un passante che, accortosi della situazione, si è prodigato per salvare la vita al piccolo, praticandogli le manovre necessarie per deostruire le vie respiratorie. Dopo poco il bambino ha sputato la caramella, tornando finalmente a respirare e quando i soccorritori sono giunti sul posto, il bambino per fortuna stava già stava bene. Ma lo spavento è stato tanto.

M.O.

TUTTE LE NEWS DI OGGI