Le infermiere insultano ed umiliano i neonati per guadagnare like

(Websource/Heavy.com)

La smania social ha portato una serie di conseguenze negative, alcune persone appaiono come programmate, dedite solo all’idea di raggiungere picchi di approvazione e visualizzazioni senza minimamente soffermarsi a pensare alle conseguenze delle proprie azioni: succede così che un gruppo di infermiere di un ospedale della marina militare di Jacksonville (USA) si faccia beffe dei bambini neonati e testimoni il tutto con foto e video che le ritrae mentre insultano o utilizzano come strumenti gli inermi pazienti.

A fare scoppiare la polemica è un video in cui un infermiera prende per le braccia un neonato e lo muove a ritmo di un pezzo trap mentre un altra commenta la scena. Ma sono numerosissime le foto in cui le donne mettono i neonati in posizioni assurde o gli fanno gestacci, il tutto per guadagnare visualizzazioni: in una di queste l’infermiera rivolge un dito medio al paziente e scrive: “Questo è ciò che provo nei confronti di questo piccolo diavolo”. Ciò a cui non avevano pensato le infermiere è che prima o poi uno dei genitori avrebbe visto tali contenuti e le avrebbe denunciate, cosa che è puntualmente accaduta.

Adesso il Naval Hospital ha sospeso le dipendenti che si sono macchiate di questi atti di insensibilità ed ha avviato un’indagine al fine di reperire tutto il materiale condiviso per eliminarlo definitivamente dai social per rispetto dei bambini e dei loro genitori.

(Websource/Heavy.com)

F.S.