Asia Argento contro Vladimir Luxuria: “Lo stupro io l’ho vissuto”

Asia Argento
Asia Argento in una scena di ‘Scarlet Diva’ (ritaglio video)

Scambio di battute al vetriolo tra Vladimir Luxuria e Asia Argento, quest’ultima tra le vittime del produttore cinematografico Harvey Weinstein, finito nell’occhio del ciclone negli ultimi giorni. L’inchiesta giornalistica che ha smascherato anni di molestie e violenze da parte del noto produttore hollywoodiano è stata condotta da Ronan Farrow per il New Yorker. Il giornalista, figlio di Mia e di Woody Allen, ha intervistato numerose attrici vittime o testimoni dei comportamenti di Weinstein: tra loro Mira Sorvino, Patricia Arquette e proprio Asia Argento. L’ex europarlamentare vincitore poi del reality ‘L’Isola dei Famosi’, ha twittato: “Asia Argento avrebbe dovuto dire no a Weinstein come hanno fatto altre attrici, le donne devono denunciare lo diceva lei a Amore Criminale!”.

La replica di Asia Argento alla tesi di Vladimir Luxuria non si è fatta attendere: “Non posso credere che scrivi una cosa del genere. Evidentemente non sei mai stata violentata, non hai mai provato terrore e vergogna”. Nel denunciare le molestie, avvenute quando aveva 21 anni, la figlia di Dario Argento ha chiarito: “Non ho detto nulla finora perché avevo paura che potesse distruggermi come ha fatto con molte altre persone. Che potesse rovinare la mia carriera”. Ma Vladimir Luxuria nell’accusare l’attrice non usa mezzi termini: “Cara Asia sai quanto ti stimo ma non sono d’accordo, anche io ho ricevuto proposte non forzate ma ho detto no, un semplice no”. E Asia Argento controreplica: “Dici bene: le tue erano proposte non forzate. Che delusione Vladimir”. Lo scambio va avanti con Luxuria che domanda: “Ci hai fatto un film con uno che ti ha violentata? No cara non ci credo non ne avevi bisogno hai talento per poter rifiutare”. Il riferimento è a ‘Scarlet Diva’, di cui Asia Argento è regista e parla proprio di uno stupro: “Il film, girato un anno e mezzo dopo la violenza sessuale denunciava il trauma che ho vissuto nei minimi dettagli”. Vladimir Luxuria sentenzia infine: “Io non avrei mai accettato di farmi produrre dal mio aguzzino … Chi accetta di fare sesso in cambio di un favore da maggiorenne non è stupro ma altro…”.

Alcuni dei tweet di Vladimir Luxuria

GM