Napoli, l’appartamento va a fuoco: donna si lancia dal terzo piano

terzo piano
(Websource/archivio)

Tragedia questa notte intorno alle 4.30 in vico Lorenzo Giustiniani, una stretta via nella zona del borgo Sant’Antonio abate, a Napoli. In un appartamento si è sviluppato un incendio che in breve tempo ha coinvolto anche altre abitazioni vicine. Una donna di 50 anni nel tentativo di salvarsi dalle fiamme che avevano riempito la sua casa è uscita sul balcone e si è lanciata dal balcone del terzo piano. L’impatto a terra è stato devastante e la donna è morta sul colpo. Sul posto sono subito giunte le ambulanze e numerose squadre dei vigili del fuoco. Per la signora purtroppo non c’era più nulla da fare e i sanitari si sono dovuti limitare a dichiararne il decesso. Nel frattempo i pompieri si occupavano dell’incendio. Tutte le quindici famiglie dei due stabili coinvolte sono stati sgomberate senza che nessuno rimanesse ferito né intossicato dal fumo.

Sul caso si svolgeranno indagini e approfondimenti per capire il motivo per il quale è divampato l’incendio e in quale punto esatto sia iniziato il rogo. Altamente probabile che fosse proprio la casa della 50enne che si è lanciata dal balcone quella nella quale è iniziato tutto, la prima dunque ad essere completamente avvolta dalle fiamme e dal fumo.

F.B.