Rossella Brescia contro Asia Argento: “Qualcosa non torna…” – FOTO

(ritaglio video)

Nei giorni scorsi, Asia Argento era tornata a parlare di violenza sessuale e su Twitter aveva citato “quella volta che un regista/attore italiano tirò fuori il suo pene quando avevo 16 anni nella sue roulotte mentre parlavamo del personaggio”. Successivamente spiega che “questo è il momento di parlare non di minimizzare”. Poi Asia Argento, che ha raccolto molti attestati di solidarietà ma anche polemiche, aveva raccontato un terzo caso di violenza quando aveva 26 anni e “un grosso regista statunitense (con il complesso di Napoleone) mi dette la droga dello stupro e mi violentò mentre ero incosciente”.

L’incipit di quella nuova confessione era diventato un hashtag, #quellavoltache, molto seguito sui social, e utilizzato anche da Rossella Brescia per sottolineare: “Comunque le cose sono due o sono una cessa oppure c’è qualcosa che non mi torna… Oppure sono davvero una che ha intuito. Come mai non ho mai incontrato i vari Weinstein nella mia vita? Eppure faccio questo mestiere da tanti anni. La verità è una sola, quando sento odore di marcio, sfodero il mio sorriso migliore e volto le spalle. Dico sempre a me stessa siamo talmente tanti nel mondo, non c’è mica solo Weinstein . Quella volta che… Allora vediamo, quella volta che mi hanno dato appuntamento in ufficio dopo le 20… Col cacchio che mi sono presentata. Quella volta che un regista che non conoscevo mi ha dato un appuntamento al ristorante di sera, solo noi due per parlare di lavoro (ma che scherzi, come no) col cacchio che mi sono presentata. E ne avrei altre da raccontare”. In tanti hanno applaudito a Rossella Brescia, mentre Asia Argento ha commentato ironica: “Brava, sei meglio tu”.

 

GM