“Ho avuto tre uomini e due figli, non riesco a placarmi”

Alessia Marcuzzi (Instagram)

La showgirl Alessia Marcuzzi ha rilasciato un’intervista al ‘Corriere della Sera’ in cui ha parlato degli uomini della sua vita. Dopo un bel po’ è tornata a parlare del legame con Simone Inzaghi, da cui è nato il primo figlio Tommaso: “Avevo lasciato tutto, anche la tv. Volevo solo sposarmi e fare la mamma. Ero la casalinga perfetta”. Quindi è arrivata Mia, nata dalla sua unione con Francesco Facchinetti e infine il matrimonio con Paolo Calabresi Marconi. Insomma, la vita sentimentale di Alessia Marcuzzi, per sua stessa ammissione, non è per niente lineare: “Ho avuto due figli con due uomini diversi, ora sono sposata con un altro. Non ho fatto come mamma e papà, che si sono fidanzati a 16 anni e sono ancora insieme: un modello che mi piaceva ma non ho saputo replicare. Non riesco a placarmi”.

“Non si possono provare le farfalle nello stomaco per sempre, o nemmeno dettare il bello o cattivo tempo in eterno”, dice poi parlando del suo rapporto attuale. Poi rivela: “Paolo si è preso un pacchetto complicato. Con lui sono stata più ponderata, gli ho detto che volevo concentrarmi su Tommaso e Mia. Visto che biologicamente non ho tutto questo tempo, era una cosa del tipo: prendere o lasciare”. La conduttrice del Grande Fratello Vip, criticata negli scorsi anni per i suoi cachet, parla poi del rapporto col figlio primogenito: “A Tommaso ho dato il telefonino ma poi lo controllo. Gli ho installato l’app per vedere dove va: una volta ha saltato scuola e l’ho subito beccato. Mi ha detto: se lo facevi tu non ti scoprivano. Ha ragione. È tutto un lavoro di acceleratore e freno”. Quindi ha aggiunto: “L’amore per i figli non verrà mai a mancare, nessun cambiamento potrà metterlo in discussione”.