Il suo papà è morto di cancro, ma le regala fiori per ogni compleanno

Bailey e suo padre (Websource / archivio)

Bailey Sellers aveva appena 16 anni quando, nel 2013, ha perso suo padre Michael, morto di cancro. Ma lui ha voluto rimanerle accanto e ha continuato a farle sentire molto concretamente la sua presenza, mandandole in occasione di ogni compleanno un omaggio floreale. E’ successo anche qualche giorno fa: Bailey – che vive a Knoxville, nel Tennessee (Usa) – ha ricevuto l’ultimo bouquet per il suo ventunesimo compleanno, assieme all’ultima lettera d’amore del papà. E il post sui social nel quale racconta la sua storia è stato già ritwittato ben 220mila volte, commuovendo l’America e il mondo intero.

Quando ha capito che ormai non c’era più nulla da fare, Michael ha voluto assicurarsi che in occasione dei futuri compleanni la figlia ricevesse in dono i suoi fiori. “Li ha pagati  anticipatamente perché ogni anno mi fosse consegnato il suo omaggio”, ha raccontato Bailey, confessando che la cosa le suscita sentimenti contrastanti: da un lato grande gioia e appagamento, dall’altro una profonda tristezza e nostalgia del padre. “Ho sempre temuto l’arrivo di quel giorno”, ha confidato lei stessa al New York Post. E stavolta la situazione è ancor più struggente: “Sono crollata – ammette Bailey, studentessa alla Eastern Tennessee University – . La lettera è meravigliosa e triste al tempo stesso”. Perché contiene a suo modo un nuovo addio. “Questa è la mia ultima lettera d’amore per te fino a quando ci rivedremo – ha scritto Michael alla figlia, ormai maggiorenne – . Non voglio che tu versi un’altra lacrima per me, mia piccolina, perché io mi trovo in un posto migliore”.

EDS