(Websource/archivio)

Un uomo è morto in strada a Napoli intorno all’alba, ed il suo corpo è rimasto esposto alla vista delle persone che si trovavano a passare di lì. Il fatto si è verificato a piazza Principe Umberto e la vittima è un 67enne proveniente da Capo Verde, che da quanto risulta risiedeva però in Italia già da molto tempo. Il corpo dell’uomo morto in strada è stato raggiunto dal personale medico giunto in ambulanza da un vicino presidio: i sanitari hanno provato lo stesso a rianimare l’extracomunitario praticandogli un massaggio cardiaco e facendo uso pure di un defibrillatore, ma non c’è stato niente da fare.

Morto in strada, il corpo esposto alla vista di tutti

La vittima è morta mentre si trovava in giro, stroncata da un infarto fulminante, ed il suo corpo è stato coperto da un lenzuolo, sotto lo sguardo delle persone che intanto andavano sempre più aumentando. Una vicenda simile al capoverdiano morto in strada si è svolta qualche giorno fa sempre nel Napoletano, alla stazione Tav di Afragola: vittima la 42enne Enza Cerbone, sempre per un malore improvviso e repentino. Un eurodeputato dem ha lanciato una accusa in merito, denunciando la mancanza di un defibrillatore con il quale forse sarebbe stato possibile salvare la donna.

S.L.