Bambina morta, arrestato il compagno della madre dopo il ritrovamento del corpo

bambina morta
Kristy e Mariah Woods (Websource/archivio)

Il corpo di una bambina morta è stato rinvenuto dai sommozzatori nella contena di Pender, in North Carolina. Il cadavere appartiene quasi certamente alla piccola Mariah Woods di 3 anni, sparita di casa domenica 26 novembre. I resti della sfortunata vittima si trovavano in un torrente a 40 km di distanza dalla sua casa di Jacksonville, dove la bambina viveva con la madre Kristy, il suo compagno Earl Kimrey ed un fratellino. Per questo barbaro delitto è stato incriminato proprio Kimrey, 32 anni, il quale dovrà rispondere anche di numerosi altri capi di imputazione come occultamento di cadavere, furto aggravato, ostacolo alla giustizia e possesso di refurtiva. I reati a lui attribuibili potrebbero anche aumentare. Per ritrovare la bambina morta era stata allestita una operazione di ricerca su larga scala da parte delle autorità locali, ma purtroppo dopo sette giorni di lavoro incessante l’esito è stato tragico. Il riconoscimento del cadavere non è ancora avvenuto, ma gli inquirenti si dicono certi che quella bambina morta sia in realtà proprio Mariah Woods, in virtù dei numerosi indizi raccolti.

Bambina morta, il padre lancia dei pesanti interrogativi

Un agente dell’FBI ha affermato che non saranno divulgati ulteriori dettagli sul caso. Si sa solo che Kimrey avrebbe ammazzato altrove la sfortunata Mariah per poi tentare di nasconderne il corpicino in un torrente. Il ritrovamento è avvenuto sabato scorso di pomeriggio, ed il giorno prima lo stesso Kimrey era stato arrestato. La madre di Mariah ha detto che l’ultima volta in cui aveva visto la figlia era stato proprio la notte in cui era sparita, dopo averla messa a letto. Il suo ex marito, con il quale era in corso una disputa legale per l’affidamento della figlia, lancia delle pesanti insinuazioni intanto e si chiede come mai nessuno si sia accorto che qualcuno aveva portato via Mariah, ritenendo impossibile che quest’ultima non abbia pianto o gridato. Un’altra brutta storia con protagonista un bambino piccolissimo è avvenuto altrove, stavolta con la responsabilità evidente della mamma.

S.L.

 

.