Migranti, in un paese del Bresciano hanno superato i residenti

migranti
(Websource/archivio)

A Gambara, una frazione del comune bresciano di Corvione, il numero dei migranti ospitati ha ufficialmente superato quello dei residenti del posto. Ci sono infatti 113 extracomunitari destinati lì dalle varie politiche disposte dal Ministero dell’Interno contro i 110 abitanti locali. La situazione è stata colta al balzo da alcuni esponenti del centrodestra per criticare apertamente le politiche del Governo, del Pd e della sinistra in generale. Il deputato della Lega Nord e segretario regionale del partito, Paolo Grimoldi, ha parlato di “sostituzione etnica in corso attuata dal Partito Democratico. Siamo ben oltre il limite ed ora il ministro Minniti deve fare assolutamente qualcosa”.

Più migranti che abitanti locali

È dello stesso avviso anche Simona Bardonali, assessore regionale alla Sicurezza, per la quale “le politiche in tema di accoglienza dei migranti da parte del Governo si sono rivelate un assoluto disastro. Se siamo in questa situazione è tutta colpa del Pd e della sinistra. A Gambara dovrebbero esserci al massimo 12 migranti, invece ne sono presenti dieci volte questo numero, e si trovano tutti in un ex ristorante. Questa situazione non è affatto normale, ed anche il sindaco non ha fatto niente per impedirlo”. Qualche giorno fa però era arrivato un bellissimo gesto di solidarietà proprio in quest’ambito.

S.L.

.