(Websource / archivio)

E’ entrato nella culla del fratellino di sei mesi per dormire accanto a lui. Ma, involontariamente, l’ha soffocato con il suo corpo e ucciso. Gli Stati Uniti sono sotto choc per un tragico “incidente” avvenuto a Houston, in Texas. La Polizia locale ha riferito che la tragica morte del neonato è avvenuta nel complesso di appartamenti nella zona di Jadestone.

Secondo le prime ricostruzioni, i Vigili del Fuoco e la Polizia hanno risposto alla chiamata proveniente dall’abitazione intorno alle 19:20 (ora locale) di martedì. Il piccolo era in stato di incoscienza al loro arrivo. Gli agenti hanno spiegato che il padre della giovanissima vittima aveva messo il figlioletto nella culla e l’altro figlio, di due anni, in un letto separato. Quando l’uomo è andato a controllare i bimbi circa mezz’ora dopo, li ha trovati entrambi nella stessa culla.

Le autorità ritengono che il più grande sia salito nella culla del fratello minore per dormire accanto a lui. Mentre dormivano insieme, il bambino è rimasto in qualche modo soffocato. I media locali fanno sapere sul corpicino del neonato verrà effettuata un’autopsia per determinare le cause del decesso, ma gli inquirenti sono certi che si sia trattato solo di una drammatica fatalità, e hanno pertanto escluso l’ipotesi del gioco finito male.

(Websource / archivio)

EDS