(The Sun)

Incredibile quanto si sono trovati davanti i medici del Pronto soccorso di Anhui Province, nell’est della Cina. Come riporta il Sun un uomo è arrivato in condizioni a dir poco critiche con una lancia di quasi due metri conficcata nella schiena. I medici lo hanno adagiato a pancia in giù su una barella. Lui, sempre rimasto cosciente, forse non si è reso conto che gli altri pazienti incuriositi lo fotografavano coi loro smartphone. I medici, che temevano potesse morire per emorragia, hanno segato la parte esterna della lancia e infine hanno trasferito il paziente in sala operatoria dove lo hanno sottoposto ad un delicatissimo intervento chirurgico.

Il personale sanitario ha ovviamente informato la polizia che, giunta sul posto, ha iniziato ad indagare sull’accaduto. In base alle prime ricostruzioni pare che la vittima sia stata aggredita mentre si trovava in auto. Un uomo armato di lancia avrebbe dapprima sfondato il finestrino e poi trafitto colui che si trovava al posto di guida. Ancora ignoto il movente di un gesto così folle. Al momento la vittima, anche se si sta riprendendo, non ha ancora fornito informazioni utili al ritrovamento del suo aggressore.

F.B.