Asia Argento: “Non c’è solo Brizzi, vedrete cosa verrà a galla” – VIDEO

Asia Argento
(websource/archivio)

Asia Argento, l’attrice italiana che ha denunciato per prima gli abusi subiti, torna a parlare e si sfoga a ‘Le Iene’. “Io credo a tutte queste ragazze, non ho neanche un attimo di esitazione”, ha detto la figlia d’arte, parlando in particolare della vicenda Fausto Brizzi. Poi ha aggiunto: “Quello che non capisco è come mai in Italia si creda al criminale e non alla vittima. Non c’è solo Brizzi, ce ne sono tantissimi in Italia. E noi sappiamo i nomi, sappiamo chi sono. Io sono sicura che in questo momento questi uomini hanno una paura tremenda, stanno chiamando i loro avvocati. Sono dei porci”.

“Questa è una vera e proprio rivoluzione femminile” – accusa Asia Argento – “Il vaso è stato aperto uscirà tantissima merda e le donne attrici che non hanno parlato si ritroveranno ad essere dalla parte sbagliata. Verrà fuori altro, e loro lo sanno”. L’attrice evidenzia ancora: “Non capisco quelle donne che difendono il carnefice, queste attrici che non hanno solidarietà femminile, ma anzi vanno contro queste ragazze. Che hanno tutto da perdere. Perché sperano di fare un altro film con quel porco?”.

Oltre ad Asia Argento, è intervenuta nel dibattito anche l’avvocato Giulia Bongiorno: “Mentre in America le donne allo scoperto sono state celebrate in Italia se c’è una violenza posta in essere da un vip o un potente, la reazione è: ‘è colpa della ragazza.’ La donna è molto sola quando subisce una violenza. Se il manager dice di non fare nulla, è chiaro che non verrà mai fuori niente”.

GUARDA VIDEO

GM