Molestie sessuali, Rita Dalla Chiesa: “Dite di no e denunciate”

Rita Dalla Chiesa
Rita Dalla Chiesa (Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)

Prosegue il dibattito sulle molestie sessuali nel mondo dello spettacolo, anche e soprattutto dopo l’ultima intervista di Asia Argento. Sul tema, intervistata dal quotidiano ‘Libero’, è intervenuta Rita Dalla Chiesa, pronta a rientrare in tv: “Della vicenda Weinstein e Brizzi penso che noi donne, anche a 20 anni, siamo ben strutturate. Diciamo tanto che siamo più mature degli uomini, a parità d’ età, e allora dimostriamolo. Mi metti le mani addosso? E io lo dico a tua moglie, o sporgo denuncia. Se davvero c’ è un’ aggressione, vado dai Carabinieri. Oppure faccio i conti con me stessa: non sarà che sono stata zitta per avere un tornaconto?”.

“Tanti uomini – ragazzi – hanno subíto ricatti sessuali dal tal regista, o da tal produttore, che vede un bel giovane e ci prova. Ho sentito dire tanti “no” e conservare la propria dignità”, afferma poi Rita Dalla Chiesa. E parla di quanto avveniva all’ex marito Fabrizio Frizzi, peraltro da poco rientrato alla conduzione di un programma tv: “Conosco donne che stanno con uomini importanti per avere un lasciapassare. In tanti anni con Fabrizio Frizzi, sa quante ragazze che si proponevano? Che si presentavano ai provini con minigonne inguinali, che atteggiavano in un certo modo, anche davanti a me, la moglie?”.

GM