(Websource/archivio)

Tre giovani stanno vivendo il loro triangolo amoroso con grande naturalezza, nonostante l’ovvio scalpore che tale situazione suscita. I protagonisti della vicenda si chiamano Joseph Freeney, Katie Aitchison and Clare Verduyn e sono tutti di 21 anni. I primi due si erano fidanzati nel gennaio dello scorso anno, e dopo quattro mesi hanno allargato la coppia accogliendo anche Clare, conosciuta durante un incontro dell’associazione ‘Historia Normannis’, i cui membri si travestono da Normanni per inscenare delle battaglie storiche. I giovani vivono a Leeds dove frequentano l’università. E Joe dice della sua situazione: “Molti miei amici mi invidiano e dicono che sono il ragazzo più fortunato del mondo, ma stare insieme a due come Clare e Katie non è facile, sono così disordinate…! In casa sono io che lavo i piatti e faccio le faccende domestiche, anche se è un ottimo compromesso per me. Insieme abbiamo raggiunto una situazione perfetta, una intesa a livello emotivo e sessuale in grado di dare a tutti noi un livello di felicità e di soddisfazione mai provato prima”. Il ragazzo è consapevole che questa situazione non è ben compresa dagli altri: “Alcuni non ci capiscono e tutto ciò può apparire strano, ma noi siamo felici così, io non ho mai vissuto una relazione così sana come questa”.

Triangolo amoroso, il modo migliore per raggiungere la felicità

Joè è bisessuale e vive il suo ruolo di membro di un triangolo amoroso con grande entusiasmo. Kate è pansessuale, ovvero ama le persone a prescindere dal sesso e dall’identità di genere, mentre Clare è bisessuale. “Siamo liberi di fare quel che vogliamo – aggiunge Joe – e stare con due ragazze è molto meglio che frequentarne una, anche a letto. Mia madre mi chiede se io preferisca una delle due, allora le rispondo domandandole se lei abbia un figlio prediletto tra me ed i miei fratelli”. Il triangolo amoroso potrebbe allargarsi ad un quarto componente, se dovessero presentarsi le giuste circostanze, ma ci vorrebbero delle regole. Intanto i ragazzi si godono la loro felicità, nonostante le rispettive famiglie fatichino ancora a comprendere cosa li ha spinti a questo amore del tutto insolito.

S.L.