Maurizio Costanzo

(websource/archivio)

Aveva fatto molto discutere il comportamento di Sonia Bruganelli, moglie di Paolo Bonolis, in merito ad una foto scattata a bordo di un jet privato quando a fine dicembre si apprestava a volare in vacanza alla volta del Kenya. Per molti utenti quel comportamento è stato interpretato come un atto di ostentazione gratuita del tutto evitabile. E tale posizione viene ora condivisa pure da Maurizio Costanzo, il quale critica quanto fatto dalla Bruganelli in un suo editoriale scritto per ‘Nuovo Tv’. “Oggigiorno, sia che tu sia un vip oppure una persona comune, ti prende la febbre da selfie. E la prima cosa che fai dopo aver scattato una foto è andare subito a pubblicarla sui social network. È come un prurito alle mani che ti porta a fare un gesto in seguito al quale speri di avere ‘like’ ed approvazione. La realtà è che Facebook ed altri strumenti simili non fanno altro che esasperare sentimenti negativi come il narcisismo e l’egocentrismo della gente”.

Maurizio Costanzo alla Bruganelli: “Ostentare ricchezza è sbagliato”

“Ognuno è libero di spendere i propri soldi come meglio crede – continua Maurizio Costanzo – e Sonia Bruganelli ha fatto molto bene ad organizzare una vacanza con tanto di jet privato. Avrebbe agito meglio però senza dare così tanto nell’occhio, ostentare ricchezza è un errore, sempre. Nella vita spesso anche la forma è sostanza”. Sonia Bruganelli, da par suo, si è difesa dall’accaduto precisando che l’aereo non era di sua proprietà ma era stato noleggiato.

S.L.