Ecco come l’Art. 21 della Costituzione è stato CANCELLATO con un CLICK

    La testata giornalisitica e relativo sito denominato Direttanews.it negli ultimi due anni è riuscita a raggiungere la bellezza di oltre 58.500.000 di utenti unici (fonte google analytics) è arrivata in pochi anni a sfiorare i 3.000.000 di followers su (fb) ed oggi è costretta a sospendere le pubblicazioni degli aggiornamenti della pagina, congedando la redazione e il progetto.

    La chiusura improvvisa della Pagina FB avvenuta in data 21 novembre 2017 senza alcun preavviso e senza possibilità di appello ha determinato un enorme danno a tutti quelli che nel progetto di una informazione libera avevano, come noi e con noi, sempre creduto.

    Progetti stravolti, anni di lavoro buttati via in un click, quello con cui il più grande social del mondo ci ha fatto questo shutdown, oscurando la pagina.

    Tutti i sacrifici ed i grossi investimenti economici fatti in questi anni sono stati azzerati senza alcuna rispetto del principio di buona fede che deve ispirare ogni attività nel nostro ordinamento.

    E’ stata posta in essere una grave illegittimità.

    Un atto ingiusto e contrario a principi che tutelano i diritti garantiti dal nostro ordinamento è stato posto in essere ai danni della società proprietaria di Direttanews.it, realtà gestita da sempre con grande entusiasmo, coraggio e sacrifici di investimenti per acquisire sempre maggiore credibilità.

    Abbiamo fiducia nella GIUSTIZIA ITALIANA ed aspettiamo che i procedimenti giudiziari che i nostri legali stanno attivando portino all’accertamento della verità, che – ne siamo certi – ci consentirà di tornare nuovamente liberi a pubblicare la nostra libera informazione.

    Il nostro non è un addio, ma un fiducioso ARRIVEDERCI.

    Se vorrete aiutarci a difendere questo Assurdo Abuso al diritto di Libertà di Stampa, CONDIVIDETE IL LINK GRAZIE!

    Leggi anche:
    Come hanno mentito per infangarci e toglierci di mezzo
    Cari Giornalisti avete copiato male anche il mio nome
    Ecco la nostra Verità

    www.direttanews.it