Antonella Ruggiero è stata la voce dei Matia Bazar per 14 lunghi anni, poi l’abbandono: “a un certo punto, si è esaurito qualsiasi tipo di interesse”

Dopo quattordici anni di successi e concerti, Antonella Ruggiero ha deciso di lasciare i Matia Bazar. Una scelta ponderata quella dell’artista che spiegato così durante un’intervista a Il Giornale: “dopo 14 anni di lavoro e viaggi in un mondo che a mano a mano si è dissolto, dall’Urss al Cile, luoghi mediorientali dove siamo andati in tournée. In me, a un certo punto, si è esaurito qualsiasi tipo di interesse. Quando è così, si mette un punto e ho chiuso nel 1989”.

Dopo l’uscita dai Matia Bazar, la cantante è rimasta lontana dalle scene per sette anni: “per me era finito un periodo. Credo che tutto ha un inizio ed una fine”. Dopo un’esperienza di questo tipo la cantante sentiva la necessità di fermarsi per cercare nuovi stimoli per continuare a fare musica, una passione che nella sua vita è sempre esistita. “La musica è sempre stata parte della mia vita. Posso tranquillamente dire che per me la musica è come l’aria che respiriamo” ha raccontato a Onda Musicale.

I Matia Bazar: quasi cinquant’anni di storia da Antonella Ruggiero a oggi

I Matia Bazar sono nati artisticamente a Genova nel 1975: Piero Cassano, Aldo Stellita e Carlo Marrale provenivano dai Jet, Giancarlo Golzi suonava nel Museo Rosenbach. L’incontro con Antonella Ruggiero, allora cantante solista, fu determinante per la nascita della band che raggiunge immediatamente la popolarità grazie al primo singolo Stasera che sera (1975). Nel 1978 vincono il Festival di Sanremo. Nel 1985 con Ti sento (cd Melanchòlia, 1985), vendono milioni di copie, consolidando la propria fama internazionale. e l’anno seguente si presentano nuovamente al Festival di Sanremo con La prima stella della sera (cd Matia Bazar – Best, la prima stella della sera 1988) conquistando nuovamente le simpatie del pubblico.

La ballatissima Stringimi (cd Red Corner, 1989) chiuderà un capitolo della storia del gruppo. Nel 1989 infatti, Antonella Ruggiero lascia la band e viene sostituita dalla vocalist Laura Valente. Nel giugno 1991 con un eccezionale debutto dal vivo ad Amsterdam, i Matia Bazar presentano la “nuova” formazione con Laura solista, davanti a oltre 20.000 olandesi. Sono stati numerosi i successi della famosa band italiana, componenti del gruppo sono cambiati e per anni sono stati anche fermi. Fino agli ultimi anni: il 2 febbraio 2016, la casa discografica del gruppo comunica il termine della collaborazione con Silvia Mezzanotte, che era ripresa nel 2010. Al contempo annuncia la realizzazione di un nuovo progetto discografico e nuovi concerti live.