Nuove accuse e nuovo arresto per il cantante R. Kelly: in passato assolto da diversi reati, ora viene arrestato nuovamente per abusi sui minori.

Non c’è pace per il cantante R. Kelly: la stella dell’R&B finisce di nuovo in carcere. Le accuse sono sempre le stesse, reati sui minori, in particolare abusi sessuali. Il cantante è sotto custodia dopo essere stato arrestato a Chicago per accuse di traffico sessuale, secondo quanto riferito negli Stati Uniti. Stando a quanto si apprende, 13 accuse pendono su di lui, inclusi appunto gli abusi sui minori. Avrebbe anche ostacolato le indagini, stando a quanto riferito. Il 52enne è stato arrestato dai funzionari della polizia di New York e della Sicurezza Nazionale.

Leggi anche –> Era stato il suo allenatore di calcio: vittima di pedofilia, lo accoltella

Le precedenti accuse al cantante R. Kelly

Di nuovo nei guai quindi il cantante, interprete di brani immortali come ‘I believe I can fly‘ e ‘Step in the name of love‘: in passato è stato dichiarato non colpevole di oltre 20 reati sessuali. Sono infatti 20 anni che R. Kelly viene accusato di reati sessuali. Finora quelle accuse hanno avuto come sola conseguenza quella di allontanarlo dal suo mondo, la musica. Quei presunti reati sono stati riportati sotto i riflettori dopo la serie di documentari Surviving R. Kelly, che raccontava dettagliatamente storie su di lui che perseguitava ragazze adolescenti che risalivano all’inizio della sua carriera.

Già a febbraio, quelle accuse avevano comportato un arresto, quindi il cantante era stato rilasciato sotto cauzione. Poi a maggio è stato accusato di altri 11 reati sessuali, relativi a violenza sessuale e agli abusi di un minore di età compresa tra i 13 e i 16 anni. Lo scorso mese, il proscioglimento da quelle accuse. Finora, solo una volta si è svolto un processo contro R. Kelly, nel 2008, conclusosi con la sua assoluzione. Ancora nessuna dichiarazione ufficiale sul nuovo arresto né da parte del management dell’artista, né da parte della polizia di New York.

Potrebbe anche interessarti –> Accusato di pedofilia, confessa ma sfugge al carcere