Allarme ebola in Africa. Il virus si diffonde, fa vittime, e c’è timore che possa diffondersi anche dentro e fuori dal continente. Ong a lavoro nel territorio per educazione e prevenzione e gli scienziati studiano un rimedio 

Allarme ebola dall’Africa. Lo riferisce direttamente l’organizzazione Mondiale della Sanità, mostrando dati tangibili. Tutto parte dal Congo, dove il virus di è diffuso piuttosto velocemente e con gravi conseguente. Da agosto 2018 a oggi, infatti, sono stati registrati 2.600 casi e ben 1.700 vittime. E lo scenario di guerra che esiste nel Paese del centro Africa non  aiuta nell’applicazione di strategie sanitarie.

Intanto l’OMG l’ha catalogata come “emergenza internazionale di salute pubblica”, e la preoccupazione è che la malattia possa diffondersi anche all’interno e fuori dal continente. Ciò che preoccupa particolarmente è facilità di trasmissione della stessa, trasferibile anche con una semplice stretta di mano. Così varie Ong sono giù a lavoro per la popolazione civile nell’educazione e nella prevenzione.

Allarme ebola, intervengono le Ong

L’Avsi, per esempio, sta illustrando a tutti  a Kivu come evitare di essere contagiati. Uno dei maggiori pericoli è il corpo senza vita di una persona, il che è fonte di altissimo contagio. Così il suggerimento è cremare il cadavere, sebbene vada contro alle usanze tradizionali. E’ poi opportuno limitare al massimo i contatti umani, lavando spesso le mani con acqua al cloro e controllando la temperatura corporea.

Lavoro frenetico anche tra gli scienziati. Nonostante le mille difficoltà, in tanti sono a lavoro per trovare una cura contro l’Ebola, e sono stati arruolati oltre 500 partecipanti che testano quotidianamente possibili rimedi. Al momento non vi è ancora una soluzione ufficiale, ma nel frattempo sono state vaccinate 170 mila persone e raccolti campioni da oltre 270 campioni malati che serviranno per provare a sviluppare una terapia in merito.

 

P.C.

 

Leggi anche: Pauline Potter non è morta: ecco come è diventata oggi 

 

 

Redazione DirettaNews.it