Robin Williams: Comic Genius, la collezione dedicata all’attore

A 5 anni dalla scomparsa di Robin Williams compare la raccolta Robin Williams: Comic Genius

Perché un tale splendore creativo estinguerebbe la propria fiamma da un mondo che sembrava amarlo così tanto? Perché dopo cinque anni questa perdita è così profonda per milioni di persone in tutto il mondo? Perché Robin Williams si è tolto la vita?

What Time Life ha raccolto un’esauriente selezione di stand-up, apparizioni a tarda notte, home video, stint in per tentare di rispondere alla domanda. Perfino per quelli con dedizione nell’era dei videoregistratori e perlustrazione 24 ore su 24 di YouTube sarebbe stato difficile. Sono stati assemblati una serie di clip e cameo più diversi e affascinanti che si estendono per oltre 35 anni a Hollywood. Il materiale più antico risale ai tempi pre- Mork e Mindy del 1977. L’ultimo della vita di Williams arriva dal 2013, con varie retrospettive e nuovi materiali creati dopo la sua scomparsa.

Potrebbe non esserci una risposta più grande dell’ovvio. La continua segnalazione delle sue varie malattie diagnosticate (talvolta erroneamente) sembrerebbe essere la fonte di colpa concordata.

CLICCA QUI PER ACQUISTARE LA COLLEZIONE

Robin Williams: Comic Genius, che cos’è

Ancora un’altra domanda è: come questa collezione Robin Williams: Comic Genius tenta di fare luce sulla questione? L’intera raccolta offre una straordinaria quantità di materiale. Il revisore ha impiegato più di tre mesi di abbronzatura dedicata per visualizzare i 3.126 minuti stimati (oltre 52 ore) di contenuti su quattro volumi.

Primo volume della collezione Robin Williams: Comic Genius

Il primo volume della collezione si concentra su Robin the Comic con le produzioni complete delle cinque ore di stand-up pubblicate nella sua vita ( Off-The-Wall del 1978 , An Evening with Robin Williams del 1983, An Evening at del 1986 the Met , 2002 Live on Broadway e 2009 Weapons of Self Destruction). Sicuramente molto diffusi all’epoca, questi speciali sono tutt’altro che gemme da scoprire. In realtà, rappresentano i mattoni essenziali dell’immensa eredità di Williams come comico vero e proprio. Offrono allo spettatore la possibilità di vedere come Williams ha gestito la sua verve comica e il suo istinto irrisorio in stanze di varie forme e dimensioni.

Secondo volume

Il momento culminante del secondo speciale del fumetto potrebbe essere rappresentato dai fermalibri girati di Robin Williams. L’attore incontra una versione approssimativa di se stesso, una decisione stranamente toccante e creativa, forse un commento sull’enormità della statura in continua crescita di Williams nel mondo dello spettacolo. Si giustappone anche bene con i suoi obiettivi più volte dichiarati: far sentire qualcosa al pubblico. Questi segmenti, sul serio, mostrano i primi segni del futuro di Williams come attore drammatico vincitore dell’Oscar.

Il terzo volume della collezione

Qui vediamo la trasformazione più evidente. Le luci dello status di star del cinema hanno portato Williams a nuove vette personali e professionali. Aggiungendo l’elemento di “cosa accadrà”, questo speciale spinge davvero il fatto che debba essere registrato LIVE su HBO – una mossa che aggiunge ancora più succo ai 98 minuti di mania già revocati. Chiaramente, questa brama di stand-up è in atto da molto tempo nell’attore, quindi nel 2002, Williams si scatena in una schiacciante fama mentre questo speciale guadagna un altro Grammy e rivendica anche cinque nomination per i Primetime Emmy Awards.

Ma mentre la sua uscita del 2002 è un massimo, il 2009 potrebbe essere considerato un livello basso poiché il risultato sembra essere più che Williams può ancora svolgere fisicamente il compito, dopo aver subito diverse battute d’arresto tra cui una rottura del 2006 dalla sobrietà dall’alcol, una chirurgia cardiaca di emergenza del 2009 e presto divorzerà definitivamente dalla sua seconda moglie da lungo tempo nel giro di pochi anni.

Robin Williams: Comic Genius quarto ed ultimo volume

Quarto e ultimo volume del set che si concentra ampiamente sulle apparizioni di Robin ai programmi premio, sia come presentatore o presentatore o come destinatario di un premio. Le varie accademie dietro gli Oscar, gli Emmy, i Golden Globes, gli American Comedy Awards, il Mark Twain Prize del Kennedy Center, l’American Film Institute, The People’s Choice e TV Land Award hanno tutti fornito la maggior parte dei loro momenti incentrati sui Robin a il set. Mentre alcuni momenti tagliano la sfilata, la maggior parte sono semplicemente ciò che ti aspetteresti: un uomo o accetta un premio con gentilezza o butta via un paio di battute prima di presentare.