Fiumicino, tragedia sfiorata: frammenti di un Boeing su case e macchine

Dramma mancato a Fiumicino: un aereo di linea decollato da poco per problemi al motore è stato costretto a rientrare ma ha perso pezzi di carlinga che hanno colpito auto e case.

Tragedia doppia sfiorata nel pomeriggio di oggi, 10 agosto, a Fiumicino. Un aereo della Norwegian Airlines decollato dallo scalo romano e diretto a Los Angeles ha dovuto compiere un atterraggio d’emergenza. E facendo rientro verso lo scalo romano alcuni frammenti della carlinga si sono staccati, cadendo al suolo. Nessun ferito ma molti danni a cade e automobili.

La possibile tragedia a Fiumicino si è consumata poco prima delle 17. Un Boeing 787 con 298 passeggeri a bordo e che sarebbe dovuto atterrare in California, era decollato alle 16.30 dall’aeroporto internazionale. Pochi minuti dopo la partenza però un problema al motore ha costretto il pilota a fare rientro nello scalo romano. Dopo aver comunicato l’avaria alla torre di controllo, è arrivato l’ordine di tornare indietro.

E qui è cominciata la doppia fase critica. Perché mentre l’aereo sorvolava l’abitato di Fiumicino abbassandosi prima di atterrare alcuni frammenti si sono staccati dalla zona del motore. Pezzi non più grandi di 5 o 10 centimetri che però da quell’altezza sono diventati come proiettioli sparati verso il suolo.

L’atterraggio d’emergenza del Boeing 787 è stato realizzato senza problemi sulla pista numero 16 destra, con un largo dispiegamento dei mezzi di soccorso e dei Vigili del fuoco a bordo pista, come è sempre previsto in questi casi, pronti in caso di necessità. In compenso però si sono registrati danni alle case e alle vetture della zona.

Leggi anche: Assurdo incidente stradale all’interno dell’aeroporto di Fiumicino

Fiumicino, una decina di macchine colpite dai frammenti dell’aereo

I frammenti staccati dall’aereo della Norwegian Airlines decollato dall’aeroporto ‘Leonardo da Vinci’ infatti hanno colpito alcuni tetti e diverse auto nella zona tra Fiumicino e Isola Sacra, in special modo l’area attorno di via Mariotti come riferiscono fonti locali.

Tanta paura tra gli abitanti anche perché nessuno poteva attendersi una pioggia di detriti di quella portata. Sarebbero almeno una decina le vetture con finestrini infranti e danni notevoli alla carrozzeria. Sul posto comunque sono subito accorsi i Vigili urbani e i Vigili del fuoco in servizio al vicino scalo, oltre alla Protezione civile e ad alcune pattuglie della Polizia e dei carabinieri che hanno cominciato a raccogliiere le denunce.

Sull’incidente è stata anche immediatamente aperta un’inchiesta da parte dell’Enac e anche l’Ansv, (Agenzia nazionale per la sicurezza del volo) ha predisposto l’invio di proprio personale presso lo scalo romano per un sopralluogo operativo. Dopo la grande paura, ora comunque la situazione è tornata sotto controllo.