Russia, esplosione nucleare causa morti e radiazioni: la situazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:40

Russia esplosione nucleare appena avvenuto. La paura è tantissima e le cose sono davvero complicate per tutti i cittadini russi e non solo. C’è da poco stata, infatti, un’esplosione nucleare.

Russia, è appena avvenuto un’esplosione nucleare. Secondo le ultime notizie riportate da Il Post, infatti, nel Paese dell’Est ci sarebbe stata una grande esplosione dovuta ad un errore durante un test. Pare, infatti, che la marina e gli scienziati russi stessero studiando la balistica ed il comportamento dei temibili missile da crociera Burevestnik, che la NATO classifica sotto il nome in codice Skyfall. Il test è stato effettuato su delle navi a largo di  Nyonoska,  oblast di Arkangelsk, mar Bianco. Secondo le ultime notizie, gli scienziati ed i militari starebbero studiando con precisione gli effetti ed il comportamento dei missili quando c’è stato un incidente molto grave che ha causato un’esplosione fortissima.

Russia esplosione nucleare durante un test missilistico

Dopo aver lanciato un missile, che aveva incorporato un reattore nucleare all’interno, qualcosa è andato storto. La testata ovviamente non c’era, dato che era solo un test, e fortunatamente visto quanto successo. Il missile infatti è caduto in acqua e non ha rispettato il tragitto ed i comandi che erano stati impostati dal controllo missione. Una nave si è quindi avvicinata alla zona dove il missile è sprofondato e lo ha raccolto con una gru. Tirandolo a bordo, però, qualcosa è andato storto e le cose non hanno funzionato come ci si aspettava. Ed infatti il missile è esploso.  il combustibile liquido, la dimetildrazina asimmetrica, che è un composto dell’azoto – ha preso fuoco, distruggendo il missile e il reattore nucleare contenuto nel proiettile.

LEGGI ANCHE —> In Paraguay si grida al miracolo, il motivo

Russia esplosione nucleare causa venti radioattivi

Secondo le ultime notizie i morti accertati sarebbero cinque, mentre i feriti sarebbero 15. Tra questi tutti affetti anche da radiazioni, dovute all’esplosione del reattore del missile. Pare anche che due di questi feriti sarebbero morti, portando i morti a 7. La stazione di Severodivinsk ha condiviso un comunicato in cui conferma di aver captato una quantità di radiazioni nella zona si 20 volte superiori al normale.  Al momento dell’incidente il vento spirava verso nord, poi ha girato verso est, quindi verso la Siberia. I radionuclidi potrebbero essersi propagati in quella direzione.

La nota ufficiale dell’azienda russa Rosatom

“Il missile è testato su una piattaforma marittima: dopo il completamento dei test, il propellente del missile ha preso fuoco e successivamente è esploso. L’onda d’urto ha gettato in mare diversi nostri specialisti: c’era la speranza che sarebbero stati trovati vivi. Le ricerche sono continuate fino a quando non è esaurita la speranza di trovare i sopravvissuti. Solo dopo è stato annunciato che i cinque dipendenti di Rosatom sono morti. La tragedia è stata dovuta “a una confluenza di fattori, come spesso si verifica durante il test di nuove tecnologie”.