Spider-Man e Avengers divorziano, colpa di una lite milionaria

Spider-Man non apparirà più nei film della Marcel con gli Avengers. Disney e Sony che detengono i diritti hanno litigato sulla divisione degli incassi.

Hanno ucciso Spider-Man, o meglio lo hanno fatto fuori, e questa volta sappiamo anche chi è stato. Disney (che detiene il marchio Marvel) e Sony, che fino ad oggi si erano spartiti la presenza di Spider-Man nei loro film hanno litigato. E la conseguenza più netta è che da ora in avanti uno dei supereroi più amati non farà più parte dei film con gli Avengers.

Tutto era cominciato nel 2009, con l’acquisto da parte della Disney dei Marvel Studios. Così la Casa di Topolino aveva di fatto inglobato praticamente tutti i personaggi della casa editrice di fumetti. Fuori dall’accordo erano rimasti soltanto quelli già appaltati da precedenti accordi commerciali, come Hulk, Venom, Spider-Man, gli X-Men e i Fantastici 4.

L’Uomo Ragno era nelle mani della nipponica Sony già da dieci anni e così era nata la trilogia con Tobey Maguire. Ma anche i film successivi come The Amazing Spider-Man interpretato da Andrew Garfield e il capitolo successivo, ‘Il potere di Electro’.

Il mezzo flop di questi ultimi due aveva convinto Sony nel 2015 a sottoscrivere un accordo con Disney. Fare apparire Spider-Man anche nei film degli Avengers, per sfruttarne al meglio il marchio mantenendo comunque i diritti sull’immagine.

Leggi anche: “Avengers: Age of Ultron” arriverà il 22 aprile 2015 nelle sale

Disney e Sony litigano per Spider-Man, a pagare è il pubblico

Tutto bene fino agli ultimi mesi. I clamorosi incassi di ‘Spider-Man: Far From Home’, ultimo capitolo di una ricca saga, hanno fatto litigare i due colossi. Il film ha portato a casa oltre 1 miliardo di dollari. Ma alla Disney è toccato solo il 5 per cento degli incassi e così i suoi dirigenti hanno chiesto di rivedere l’accordo. Meglio fare 50 e 50, sia nel finanziamento dei film che negli incassi da dividere.

Da quell’orecchio però Sony non ha voluto sentire, ribadendo che ormai i contratti erano firmati. Così siamo arrivati alla clamorosa rottura che lascia Spider-Man solo nelle mani del colosso giapponese. Ma tanto la strada è tracciata. Nei prossimi anni sono già in programma due film con Spider-Man (interpretato da Tom Holland) come protagonista. E altri due con due tra i nemici più popolari: il secondo capitolo di Venom ma anche Morbius.

Disney invece ha da poco acquisito di diritti sugli X-Men e su Deadpool, da unire a tutti gli altri supereroi già presenti. Ma non sarà la stessa cosa e infatti sui social sta già diventando virale l’hashtag #SaveSpiderMan.