Paola Cortellesi, chi è la bell’attrice italiana: stasera su Techetechetè

Stasera a Techetechetè speciale dedicato a Paola Cortellesi

Paola Cortellesi è un’attrice, sceneggiatrice, imitatrice, comica, cantante e doppiatrice italiana. Insomma, passa molto tempo nel mondo dello spettacolo. Nata a Roma, classe 1973, ha iniziato la sua carriera da cantante già a tredici anni: ha prestato la sua voce per intonare “Cacao Meravigliao” all’interno del programma Indietro tutta. Dopo il diploma al Liceo Scientifico, ha iniziato a studiare Lettere all’università, ma ben presto si è resa conto che non era quella la sua strada. Lascia gli studi per dedicarsi completamente al mondo dello spettacolo e inizia la sua carriera in Rai Radio Due con Enrico Vaime.

LEGGI ANCHE: VIRGINIA RAFFAELE, CHI È L’IMITATRICE ITALIANA: STASERA SU TECHETECHETÈ

Gli anni del successo

Nel 1997 esordisce sul piccolo schermo con Macao dove la Cortellesi interpreta il personaggio comico dell’argentina. Seguono altre partecipazioni televisive, come La posta del cuore (1998) e Teatro 18 (2000). Ben presto la Cortellesi da prova delle sue capacità comiche e da attrice.

Dal 2000 Paola Cortellesi entra a far parte della Gialappa’s Band con i programmi “Mai dire goal”,“Mai dire Grande Fratello”, “Mai dire domenica” e “Mai dire lunedì”. Nello stesso anno vive il suo esordio sul grande schermo con il film comico di Aldo, Giovanni e Giacomo “Chiedimi se sono felice”. Successivamente torna a collaborare con il trio comico nel film “Tu la conosci Claudia?”. Questo è soltanto l’esordio di una giovane donna che arriva a scendere le scale del Teatro Ariston per il Festival di Sanremo nel 2004 e ad aggiudicarsi il premio Premio Flaviano per il Teatro e la TV.

La filmografia della Cortellesi è veramente molto lunga, dall’inizio della sua carriera ad oggi conta circa 30 film. Nel 2008 riceve il primo riconoscimento alle sue doti attoriali, il David di Donatello come Miglior attrice non protagonista in Piano, solo (2007), biopic di Riccardo Milani sul pianista Luca Flores nel quale interpreta la sorella del musicista. Riceve anche il Maximo Award al Roma Fiction Fest come protagonista della miniserie Maria Montessori – Una vita per i bambini.

Nel 2011 si aggiudica a vittoria del David di Donatello, le candidature al Nastro d’Argento e al Globo d’oro per il ruolo da protagonista in Nessuno mi può giudicare (2011) di Massimiliano Bruno. Tre anni più tardi, invece, riceve il Premio Anna Magnani e il Premio Alberto Sordi. La coppia con Raul Bova nel film “Scusate se esisto” vale il Pegaso d’oro e le candidature al David di Donatello e ai Nastri d’Argento come Miglior attrice protagonista.

Dopo tre anni dall’ultimo David di Donatello, recita nel film “Come un gatto in tangenziale” con Antonio Albanese. Grazie a questo film si aggiudica il Ciak d’oro, il Nastro d’Argento e una nuova candidatura ai David.

Curiosità su Paola Cortellesi

Paola Cortellesi è molto legata alla sua famiglia ed in particolar modo ai suoi due fratelli maggiori. Quando era bambina e vittima di bullismo, i due le hanno insegnato come difendersi e ad uscire da questo tunnel. Ama cantare ed in particolar modo ama Cristina D’Avena. E’ molto brava nel canto, tant’è che anche Mina le ha fatto i complimenti. Lei e Laura Pausini sono molto amiche, infatti si considerano sorelle.

E’ sposata con il regista Roberto Milani ed insieme hanno una figlia, Laura. Paola Cortellesi non ha alcun tipo di social ed è contenta così, preferisce fare una vita vera. A 18 anni per arrotondare si vestiva da Biancaneve al Castello di Bracciano: stava per ore e ore in una teca, mentre moltissimi bambini provavano a svegliarla con i loro baci.