Abraham Lincoln cacciatore di vampiri? Ecco la verità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:29

Ecco la verità su Abraham Lincoln che pare fosse un cacciatore di vampiri

Abraham Lincoln, presidente degli Stati Uniti d’America a metà ‘800, si dice fosse un cacciatore di vampiri ma non ci sono documenti che attestano ciò. Ci sono molte storie insolite sul sedicesimo presidente USA come il fatto che sia stato il primo presidente a sfoggiare la barba. Questo particolare lo rendeva un uomo misterioso e tenebroso.

La madre di Lincoln morta per mano di un vampiro? La scoperta

Nel film ‘Abraham Lincoln: Vampire Hunter’, l’uomo è in cerca di vendetta per la morte della madre per mano dei vampiri. Nella realtà però l’hanno uccisa queste creature leggendarie, ma una malattia chiamata mal di latte. Nancy Hanks Lincoln morì quando Abraham Lincoln aveva 9 anni. Contrasse la malattia bevendo il latte di mucche che mangiavano la pianta bianca di Ageratina.

Il dottor Walter J. Daly, decano emerito della Scuola di Medicina dell’Università dell’Indiana, nell’Indiana Magazine of History ha scritto: “La malattia del latte ha ucciso molti, spaventato di più e ha causato crisi economiche locali. Villaggi e fattorie sono stati abbandonati; il bestiame è morto; sono state uccise intere famiglie. La migrazione verso aree ritenute più sicure è diventata comune. E poi la malattia è quasi scomparsa senza particolari azioni preventive. La sua scomparsa si rivelerebbe una conseguenza del progresso della civiltà del Midwest e dei progressi in agricoltura “.

Tra i sintomi della malattia c’erano febbre, vomito, mal di stomaco, rallentamenti e tremore. Spesso includevano perdita di appetito, svogliatezza, debolezza, dolori vaghi, rigidità muscolare, disagio addominale, costipazione grave, alitosi e infine coma, seguita dalla morte in molti casi.

Detto ciò, il padre di Lincoln si risposò e la matrigna si occupò della crescita di Abraham.

Leggi anche—> LADY DIANA, ECCO CHE FINE HANNO FATTO I SUOI ABITI PIÙ ICONICI

M.D.G