Pirateria nel calcio, doppio blitz: maxi multe per gli utenti

Pirateria nel calcio, maxi multe in arrivo agli utenti. Blitz della Guardia di Finanza e della Polizia: è la più grande operazione mai condotta nel settore.  

Pay Tv pirata, doppio super blitz nelle ultime ore. Si tratta di un’operazione in vasca scala condotta dalla Guardia di Finanza e la Polizia, la più grande mai condotta nel settore delle Iptv illegali. E il discorso riguarda numerosi paesi europei. Sono infatti 5 milioni gli utenti scoperti e che saranno presto oscurati,oltre 700mila quelli già inibiti alla visione e che ora rischiano multe fino a 25 mila euro.

Pirateria nel calcio, stangate in arrivo

Si tratta di un giro  d’affari di circa 2 milioni di euro al mese, con alle spalle un’importante organizzazione clandestina internazionale ideatrice e principale artefice della capillare diffusione illegale via Internet delle emittenti televisive a pagamento. Nel frattempo è stata sequestrata ed oscurata la nota piatteforma Xtream Codes. Il filone, nell’inchiesta partita da Napoli, passa poi per l’Olanda, la Francia, la Grecia, la Germania e la Bulgaria. Numerose perquisizioni in corso in Italia e all’estero per smantellare il tutto.

Ma a forte rischio ci sono anche coloro che hanno usufruito del servizio. Tutti, infatti, rischiano di essere iscritti sul registro degli indagati. La multa prevista oscilla dai 2500 ai 25mila euro per gli utenti. A confermarlo è direttamente la Guardia di Finanza, la quale stima anche che circa 600mila persone avrebbero perso il posto dopo l’exploit di questa alternativa illegale.

Leggi anche: Acqua Sorgesana ritirata per un batterio: ecco il lotto interessato