Aggredito dai cani, 74enne muore a Brugnera. Uno degli animali abbattuto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:28

Aggredito dai cani, in provincia di Pordenone è morto un uomo di 74 anni. Come spesso avveniva era lì per dare loro da mangiare.

Aggredito dai cani, un 74enne è morto a Brugnera in provncia di Pordenone. Una tragedia assurda, ancora di più perché l’uomo conosceva bene i due animali. Erano nel giardino della cognata, che abita di fianco a lui. E non si trattava della prima volta in cui lì’aziano passava per nutrirli.

Il 74enne era andato a casa della cognata, che vive di fianco, per dare da mangiare ai due cani. Lei attualmente è in ospedale, il figlio era a lavorare e quindi oggi toccava a lui. Così è entrato nel giardino per portare il nutrimento, ma è stato sorpreso dalla furia dei due animali che lo hanno travolto.

Secondo una prima ricostrzuione infatti i due cani, di razza Amstaff (molto simle ai pitbull), non hanno lasciato scampo nè tempo per reagire. La moglie ha sentito tutto, ma non è riuscita a fare nulla perché gli animali hanno attaccato anche lei, mordendola. Ma la donna è riuscita comunque ad avvisare il figlio che accorso.

Aggredito cani 74enne morto Brugnera

Leggi anche: Fattorino muore d’infarto: lo trovano sbranato da alcuni cani

Brugnera, il racconto dell’assalto dei due cani. Uno è stato ucciso

Prima ancora che arrivassero i soccorrtitori, allertati subito, il figlio della coppia è intevenuto portandosi dietro un fucile da caccia, regolarmente denunciato. L’uomo è roisucuito soltanto ad abbattere uno dei due cani ma ormai per il genitore non c’era nulla da fare. I soccorritori hanno potuto soltanto constatarne la porte, mentre la moglie è stata portata oin ospedale ma non è in pericolo di vita.

Sul posto sono intervenuti 118 e i Vigili del Fuoco, ma al loro arrivo per l’uomoera già troppo tardi. La donna invece è stata ricoverata d’urgenza all’ospedale di Pordenone. Suii fatti ora indagano i Carabinieri della Compagnia di Sacile. E tutta l’area è stata transennata, con il personale del reparto scientifico dell’Arma sta svolgendo i rilievi.

Sarà però difficile arrivare a stabilire una verità assoluta, perché al momento dell’aggressione nel giardino era presente solo l’uomo deceduto. Ma come hanno confermato diversi vicini intervistato dopo l’aggressione, quei due cani fino ad oggi non avevano mai dato problemi. E soprattutto conoscevano bene lo sfortunato anziano deceduto dopo il loro attacco.