Zlatan Ibrahimovich pronto a tornare in Italia, ecco dove

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:26

Tutto pronto per un ritorno di Zlatan Ibrahimovic in Italia. La confessione arriva da Don Garber, commisioner della Major League Soccer

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic pronto a tornare in Italia, la confessione (via Getty Images)

Zlatan Ibrahimovic ha espresso da tempo la sua volontà di tornare a giocare nel calcio che conta, in Europa. Così dopo due stagioni con la maglia bianca dei Los Angeles Galaxy, e dopo aver stracciato quasi tutti i record di goal, il fenomeno svedese è in ottima forma ed è pronto a far rientro nel Vecchio Continente.

Negli ultimi mesi era avanzata la pista Napoli, ma un pò per motivi economici, un pò per l’età di Zlatan, in netto contrasto con la politica di Aurelio Ded Laurentiis, aveva raffreddato questa pista. Poi la settimana scorsa è avanzato un ritorno, gradito tra l’altro al Manchester United, che in questa stagione sta faticando a trovare la via del goal.

Adesso però arriva la meta più desiderata da Ibra, l’Italia. Attenzione, perchè Ibra è pronto a tornare nella penisola, in una squadra che non è impegnata nelle coppe europee. Andiamo a vedere di chi si tratta.

“Zlatan Ibrahimovic ha già firmato”, la confessione

A dare un importantissima indiscrezione sul futuro di Zlatan, ci ha pensato il commisioner della MLS, Don Garber. Infatti durante un’intervista, Garber ha annunciato anche la squadra con cui giocherà Ibra, affermando: “Ibrahimovic sta per tornare al Milan“.

Garber ha continuato poi affermando quanto in questi anni, lo svedese sia stato importante per il movimento calcistico statunitense: “Zlatan è un personaggio interessante, mi tiene molto impegnato e hai bisogno qui di questi giocatori, come successe con Beckham anni fa. Lui ha 38 anni e ora è stato reclutato dal Milan, uno dei club più importanti al mondo. Ha quasi battuto tutti i record di gol segnati in appena due anni, spero di vederlo tornare in Mls ma dipende dai Galaxy: sono stato felice di averlo qui e mi piacciono i momenti con lui, specie quando parla in terza persona“.

Dal canto suo, la franchigia losangelina, non sa se Zlatan rimarrà. Infatti l’allenatore Guillermo Barros Schelotto ha dichiarato: “Se ne va o resta? La realtà è che non lo sappiamo”.

Poi la palla è passata al General Manager della squadra che ha invitato tutti alla prudenza: “Dobbiamo stare attenti: ha segnato valanghe di gol a LA, ma sappiamo bene che ha diverse opzioni di scelta: insomma, chi non vorrebbe Ibra?“.

Per dar fine a questa telenovela aspetteremo fino a Gennaio, e chissà che il duo Boban-Maldini non abbia fatto un colpo alla Adriano Galliani, per riaccendere l’entusiasmo dei tifosi. Si il calciatore ha comunque 38 anni, ma Zlatan è Zlatan.

L.P.

Per rimanere sempre aggiornato sul mondo del Calcio, CLICCA QUI !